I Nostri Progetti
mmmmmmmmmmmmmm
$projectInfo->galleryProduct[1]->titleImage

Ristrutturazione del chiostro di S.Maria degli Angeli e parte del convento di S. Francesco - Comune di Marano di Napoli (NA)

Importo dei lavori: € 2.170.000,00
Committente: Comune di Marano di Napoli (NA)
Periodo di esecuzione: 2012 - 2014

Il Comune di Marano di Napoli a seguito di espletamento della gara inerente i “Lavori di Ristrutturazione del Chiostro di S.M. degli Angeli e parte del Convento di San Francesco” aggiudicava in maniera definitiva con Determina Dirigenziale n. 265 del 27/06/2012 all’A.T.I. costituita da “COSAP – Consorzio Stabile Appalti Pubblici” e la Ditta “La Fabrica del Restauro di Crocco Marzia” la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori riferiti alla “Ristrutturazione del Chiostro di S.M. degli Angeli e parte del Convento di San Francesco”.
Obiettivo degli interventi previsti al piano terra è la realizzazione di un nucleo funzionale per l'accoglienza del pubblico, per l'area didattica, per i locali tecnologici quali i forni per la cottura della ceramica e per i servizi.
Il nucleo di ambienti collocati al primo piano ospita funzioni amministrative, didattiche e mostra. Raggiungibile sia tramite scala che l'ascensore, questo settore si sviluppa sui lati di un corridoio centrale culminante con una zona di ritrovo posta in un terrazzo aperto da è possibile vedere una suggestiva prospettiva dall’alto della città di Marano, ed in cui smonta l'ascensore costituito da una struttura in acciaio e vetro. Si prevede la ristrutturazione completa del cortile, del porticato ed il risanamento delle pareti delle facciate interne dell’edificio.
Oltre ad un sapiente innesto sulla pavimentazione in porfido, recuperando le zone non ammalorate, vi sarà un puntuale ed attento intervento di consolidamento delle pareti e restauro degli affreschi, come precedentemente descritto.
Gli interventi di restauro dei dipinti murali nel complesso Conventuale di S. Maria degli Angeli in Marano, saranno orientati affinchè tutte le operazioni per l'esecuzione degli interventi,  per quanto attiene le scelte metodologiche, i materiali e i protocolli operativi, siano basati su principi di eco compatibilità e di tutela per l'ambiente e per gli operatori e, non ultimi, per i fruitori del monumento.
L’oggetto di intervento di restauro riguarda il ciclo di affreschi che scandisce il porticato del chiostro di S.M. degli Angeli raffiguranti scene della vita di San Francesco, composto da 27 lunette di circa 9 mq l’una e da una sovrastante l’ingresso , le sovrastanti volte a crociera, i medaglioni di collegamento tra le lunette istoriate, i tre altari votivi marmorei di epoca romana situati nelle colonne del chiostro. Inoltre sono oggetto di restauro i due grandi affreschi che decorano le pareti terminali delle volte a botte dell’antico refettorio, in adiacenza dell’area claustrale,raffiguranti l’ultima cena, sulla destra e la crocefissione sulla sinistra.